Responsibility nell'acquisto

Con numerosi progetti e iniziative mostriamo come noi viviamo la responsabilità imprenditoriale. Sostenibilità e visione olistica: dai nostri prodotti ed strutture, passando per i fornitori per arrivare quindi ai nostri clienti e dipendenti.

La sostenibilità è un obbligo. Da DMG MORI questo vale naturalmente anche per gli acquisti. L’osservanza a livello mondiale degli standard di sostenibilità è quindi un prerequisito per la cooperazione con i nostri fornitori!

Timo Rickermann, Direttore degli acquisti

Cosa ci aspettiamo dai nostri fornitori:

  • In vista di una collaborazione, consenso vincolante nel rispetto dei nostri requisiti etici e di principio
  • Rispetto dei nostri principi
  • Trasmissione dei requisiti nella catena di approvvigionamento

Con il nostro progredito approccio alla gestione facciamo esercizio di Digital Responsibility e cooperazione.

Oltre alla qualità, la revisione di possibili fattori di rischio comprende in particolare standard ambientali e requisiti sociali, come ad esempio la gestione energetica o la sicurezza sul lavoro e salute, ma anche questioni di conformità come la lotta alla corruzione e la legislazione antitrust. Le informazioni fornite dai nostri fornitori vengono registrate mediante un semplice questionario digitale e valutate in una matrice di qualificazione.  Se i requisiti sono soddisfatti, ciò aumenta le possibilità di richieste d’offerta sulla nostra piattaforma SAP Ariba. Questo significa anche confermare

  • il rispetto del codice di condotta
  • il rispetto della legge sul salario minimo
  • il Regolamento generale sulla protezione dei dati

Solo se queste condizioni sono soddisfatte, si può giungere a una relazione commerciale.  Il fornitore beneficia dei seguenti vantaggi:

  • questionari fornitori predefiniti
  • rispetto delle norme internazionali
  • disponibilità in più lingue e facilità di uso
  • disponibilità gratuita per il fornitore


Durante la partecipazione, utilizziamo un sistema di allarme rapido per valutare i rischi. Il sistema fornisce informazioni tempestive sui rischi relativi alla solvibilità, alle prestazioni di fornitura e qualità, nonché alla sostenibilità. Indica inoltre violazioni delle pratiche di lavoro e dei diritti umani o rischi ambientali:

  • le persone responsabili sono informate in modo proattivo quando si presentano rischi nella catena di approvvigionamento o presso singoli fornitori
  • controllo mensile dei 100 principali fornitori (quota dell'80% del volume acquisti totale)

Il sistema di allarme rapido utilizza report per fornire una valutazione del rischio qualificata.

Il punteggio complessivo corrispondente per criterio di rischio è decisivo e funge da base per i colloqui con i fornitori. L'obiettivo è ridurre il numero di fornitori rischiosi. I risultati della valutazione dei rischi sono regolarmente inclusi nei report acquisti mensili, nonché nella valutazione generale fornitori.