31.03.2015|Open House Pfronten 2015 - DMC 270 U

Lavorazione di pezzi grossi ad alta produttività con cambio pallet fino a 9 t

Con DMU 270 U, DMG MORI presenta un nuovo centro di lavorazione universale di massima precisione e massimo dinamismo.

Già il numero di oltre 1.000 macchine a portale DECKEL MAHO vendute negli ultimi 15 anni è unico nella produzione di macchine grandi. La nuova DMC 270 U di DMG MORI amplia la gamma di prodotti in questo settore di un nuovo centro di lavorazione universale ad alta produttività. Le macchine a 5 assi nella versione costruttiva a portale estremamente stabile consentono la massima precisione con la massima dinamica. Un dispositivo di cambio pallet rapido e compatto, insieme all’elevata flessibilità della macchina base, costituisce il fondamento di una produzione efficiente. Carichi di pallet fino a 9 t, attrezzaggio in tempo mascherato, ulteriori possibilità di automazione e la migliore accessibilità al vano di lavoro, alla zona di attrezzaggio nonché ai dispositivi di manutenzione sono ulteriori fattori di costo. I valori di picco in fatto di precisione sono resi possibili dall’elevata rigidità propria della macchina e da un costante controllo della temperatura della macchina complessiva.

spazio di lavoro 2,4 volte superiore

ULTRASONIC mobileBLOCK

La DMC 270 U lo prolunga, rispetto alla DMC 210 U, con 2.700 x 2.700 x 1.600 mm su X / Y / Z, di un sovrappiù del 50 per cento in direzione trasversale e rispettivamente di ca. il 30% in direzione longitudinale e verticale. Le dimensioni del pallet della DMC 270 U si attestano su 2.000 x 2.000 mm rispetto ai 1.600 x 1.400 mm del modello più piccolo. Lo spazio di lavoro è più grande del 235 %. Inoltre, i profili di interferenza sono stati migliorati grazie alla nuova testa di fresatura. Un ulteriore vantaggio è il fatto che il fabbisogno di spazio può essere contenuto attraverso la giusta strutturazione dei gruppi aggiuntivi. Le misure massime dei pezzi sono cresciute a 3.000 mm di diametro e 1.600 mm di altezza, con un peso ammissibile di 9.000 kg. Si tratta di valori straordinari in questa classe di macchine.


Valori elevatissimi nella truciolatura attraverso rigidità e dinamismo ottimali

DMU 270

Il collaudato concetto di macchina a portale con traversa mobile in verticale e compensazione idraulica del peso è stato ulteriormente rielaborato nella sua struttura con rigidità propria. La macchina base è realizzata interamente in pregiata ghisa (GGG60). La nuova testa portafresa asse B, con il campo di brandeggio ampliato da 210° a 250° (con possibilità di brandeggio da 70° in direzione negativa) e la cuscinettatura ingrandita dell’asse B, comportano un corpo della testa portafresa adattato all’applicazione con una rigidità superiore del 15 %. L’ampliato campo di brandeggio e il profilo di interferenza migliorato attraverso una sporgenza maggiore, insieme al passaggio cavi integrato nella custodia, offrono ulteriori possibilità di impiego. Di conseguenza nei diversi settori con punti fondamentali come costruzione di utensili, stampi e macchine, industria aerospaziale, economia energetica e odontoiatria, si rileva un interesse sempre più forte per il concetto di macchine a portale di DECKEL MAHO.

L’asse B appena sviluppato lavora con una tavola circolare CN ancora più rigida e dal posizionamento ancora più preciso. Essa offre, con magazzinaggio ampliato e blocco migliorato, un valore di coppia di 57.000 Nm ed è azionato con un regime massimo aumentato fino a 14 min-1 tramite due nuovi ingranaggi compatti, messi in tensione per via elettrica. Oltre alla maggiore velocità di brandeggio dell’asse B e alla tavola CN, ulteriormente sviluppata, il nuovo DMC 270 U offre un elevato dinamismo e definisce nuovi standard nella sua classe.

Per truciolature pesanti efficaci, il nuovo elettromandrino powerMASTER 1000, con 9.000 min-1, offre max. 77 kW e un momento torcente di 1.000 Nm. Oltre agli elettromandrini SK 50 / HSK-A 100 con 12.000 min-1, 44 kW e un momento torcente di 288 Nm di serie sono disponibili cinque altri elettromandrini, tra cui un mandrino per la costruzione di stampi con 15.000 min-1 con 52 kW a 404 Nm oppure l’elettromandrino da 35 kW con alloggiamento HSK 63 e max. 18.000 min-1 per High Speed Cutting. La gamma superiore alla media di azionamenti principali è completata dall’offerta di mandrini di trasmissione HSK-A100 con 1.550 Nm a 6.300 min-1 e 44 kW. Come alternativa alla disposizione asse B, il modulo macchina a portale prevede un corpo della testa portafresa asse A con asse di brandeggio parallelo all’asse X, che accoglie l’elettromandrino corrispondente.

Massima stabilità alle temperature e una rigidità superiore del 20 % consentono la massima precisione possibile
Un condizionamento costante di tutta la macchina con il raffreddamento di tutte le fonti di calore interne sulla DMC 270 U comporta, in collegamento con l’elevata rigidità della macchina, una precisione di posizionamento già nello standard di Pmax <12 µm, grazie al pacchetto di precisione si raggiunge una precisione di posizionamento di Pmax < 9  µm. In tal senso, sono state attuate nuove e complete misure di raffreddamento su tutte le grandi viti di ricircolo, gli alloggiamenti e i motori dei comandi principali e di avanzamento, tutti gli assi lineari nonché B e C dalla testa portafresa e della tavola circolare. Inoltre, gli isolamenti sul retro dell’armadio di comando schermano il calore che si origina con un migliorato raffreddamento dell’armadio, impedendo qualsivoglia effetto.

La produttività universale delle macchina a portale ridefinita
I moduli DMG MORI per DMC 270 U consentono un’ulteriore riduzione dei tempi principali e secondari e rappresentano un’attrezzatura di automazione complementare. L’aumento di universalità e produttività per le frese a 5 assi e una possibile combinazione con le operazioni di tornitura in un serraggio costituisce la base per la gamma di applicazioni sensibilmente ampliata. Il magazzino circolare, analogamente alle macchine duoBLOCK della 4a generazione, consente un cambio utensili più rapido. Un ampliamento della ruota standard da 63 posti a 123, 183 e fino a 243 posti consente un adattamento ottimale alle esigenze dei clienti. Inoltre, il magazzino circolare è estremamente compatto, il che comporta un fabbisogno di spazio minimizzato per la macchina a portale con rigidità intrinseca. Oltre a ciò, l’aumento del regime della tavola CN in corsa rapida e il brandeggio accelerato della testa di fresatura aumentano la produttività. Ulteriori dispositivi di automazione come l’utilizzo di un immagazzinamento pallet o dei giunti di più centri di fresatura a portale DMC 270 U con un magazzino di pallet lineare per sistemi di produzione sono anch’essi disponibili.

Il nuovo DMC 270 U consente di risparmiare energia
Anche con il nuovo DMC 270 U, il risparmio di energia è attuato con misure concrete. Il condizionamento ampliato e ottimizzato della macchina determina l’utilizzo esclusivo di dispositivi di raffreddamento a elevata efficienza e a risparmio di spazio. La prestazione di raffreddamento viene adattata automaticamente al fabbisogno di raffreddamento momentaneo della macchina. Inoltre le pompe, come quelle a lubrorefrigerante, sono classificate come efficienti dal punto di vista energetico grazie alle regolazioni del regime. Un’indicazione automatica delle prestazioni ad es. sulla piattaforma CELOS mostra all’operatore non solo l’attuale consumo energetico, ma consente i risparmi del caso.

Il design DMG MORI come condizione per la migliore ergonomia e intuitività

La zona lavoro, con un volume di 11,7 m³, di DMC 270 U è straordinariamente accessibile. Con il nuovo design DMG MORI, DMC 270 U diventa ancora più interessante. La migliore visuale nella zona lavoro serve all’ergonomia e all’agevolezza nell’utilizzo della macchina nell’ambito di efficaci processi di attrezzaggio e nella modalità automatica.

DMC 270 U è presentata con 21,5“ ERGOline Control e con CELOS su SIEMENS. CELOS di DMG MORI semplifica e accelera il processo, dall’idea al prodotto finito. Le CELOS APP consentono all’utente di gestire, documentare e visualizzare in modo completo i dati della macchina, del processo e dell’ordine. CELOS è compatibile con sistemi PPS ed ERP ed è collegabile in rete con le applicazioni CAD / CAM, oltre a essere aperta per ampliamenti futuristici della CELOS APP.

Highlights DMC 270 U

  • Ampia area di lavoro per pezzi fino a Ø 3.000 mm x 1.600 mm e 9.000 kg
  • Dinamica maggiore del 50% grazie a una nuova tecnologia di azionamento nella tavola circolare CN
  • Magazzino circolare di serie per attrezzaggio in tempo mascherato e in tempo parallelo (da due ruote)
  • Asse B con miglioramento del profilo di interferenza e passaggio cavi interno, campo di brandeggio 250°
  • Lavorazione estremamente produttiva con l’elettromandrino powerMASTER 1000 con 1.000 Nm e 77 kW.
  • La realizzazione stampi elettromandrino con 15.000 min-1, 404 Nm e 52 kW in collegamento con HSK-A100 e Spindle Growth Sensor (SGS) è idonea per risultati ottimali nell’ambito della sgrossatura e della finitura
  • Elevata precisione con 12 μm attraverso una gestione intelligente delle temperature

Dati tecnici 

  • Corse (X / Y / Z) | mm | 2.700 / 2.700 / 1.600
  • Numero giri max. (di serie) | giri/min | 12.000
  • Potenza motore (40 / 100 % ED) | kW | 44 / 32
  • Coppia (40 / 100 % ED) | Nm | 288 / 187
  • Rapido (X / Y / Z) | m/min | 60 / 30 / 40
  • Forza di avanzamento max. | kN | 15 / 15 / 15
  • Dimensioni pallet | mm | 2.000 x 2.000
  • Carico tavola max. | kg | 9.000
  • Tavola circolare CN | giri/min | 9 (in opzione: 14)
  • Campo di brandeggio asse B |  gradi | -0,388888889
  • Magazzino utensili | posti | 63 (123 / 183)


DMG MORI utilizza cookies per assicurarVi la migliore navigazione sul nostro sito web.  Navigando sul nostro sito web si accetta l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla protezione dei datiCondizioni generali di contrattoImprintDichiarazione di esclusione di responsabilità / Condizioni di utilizzo