01.02.2016|Esposizione Pfronten 2016 - CELOS + Industria 4.0

Prodotti e soluzioni per la rivoluzione digitale

DMG MORI promuove CELOS e soluzioni software intelligenti quali premessa fondamentale per il passaggio alla completa digitalizzazione delle catene di processo produttive.

CELOS
The app-based CELOS system is a key building block in the customer-oriented digitalisation strategy of DMG MORI.

“Industria 4.0” è indiscutibilmente l’argomento di discussione del futuro, anche nel settore della costruzione di macchine utensili. DMG MORI, quale produttore leader mondiale di macchine utensili per l’asportazione di truciolo, accompagna i suoi clienti sul cammino della rivoluzione digitale, offrendo loro il sistema CELOS basato su APP nonché altre soluzioni software intelligenti.

L’avvento dell’era digitale accelera il passo anche nel settore delle macchine utensili, conferendo ai software un ruolo sempre più importante anche in campo produttivo. Le aziende del settore stanno, quindi, monitorando gli attuali sviluppi con occhio critico, consce della necessità di creare sin da ora e nel prossimo futuro le premesse per Industria 4.0 nei loro processi produttivi. DMG MORI supporta i suoi clienti in questo percorso, proponendo soluzioni complete ed esaustive per affrontare al meglio la sfida della rivoluzione digitale.

CELOS di DMG MORI

CELOS
CELOS enables smooth entry into the future of metal cutting production, because this takes place gradually. Customers who decide for CELOS today receive firstly unlimited access to the existing 16 CELOS APPs and secondly they open up the chance of benefiting from future APPs.

Un tassello fondamentale della strategia di DMG MORI per una digitalizzazione orientata al cliente è il sistema CELOS basato su APP, presentato dal produttore di macchine utensili per la prima volta tre anni fa e da allora costantemente ottimizzato e finalizzato all’obbiettivo. L’interfaccia operativa comune, che integra le macchine con i computer degli uffici, consente ai dipendenti del reparto produttivo e dell’ufficio tempi e metodi di gestire, documentare e visualizzare i dati della macchina, dell’ordine e del processo produttivo.

Oltre ai vantaggi a livello Shopfloor, CELOS, in quanto sistema aperto, permette lo scambio di informazioni con le strutture aziendali superiori. CELOS offre, quindi, all’utente la completa integrazione della sua macchina nell’organizzazione aziendale, fungendo già oggi da ponte di passaggio dalla mera lavorazione ad asportazione di truciolo ai sistemi di produzione cyber-fisici del futuro. E i vantaggi offerti nella pratica quotidiana di officina sono assolutamente convincenti: la riduzione del 30 % dei tempi di attrezzaggio e la riduzione del 50 % dei tempi necessari per il calcolo dei dati di lavorazione e per la ricerca di importanti informazioni sono solo alcune delle straordinarie potenzialità di CELOS.

CELOS consente, inoltre, un accesso semplice e graduale alla produzione con asportazione di truciolo del futuro: i clienti, infatti, che decidono già oggi di utilizzare CELOS, ricevono da un lato l’accesso illimitato alle 16 CELOS APP esistenti e dall’altro si assicurano l’opportunità di sfruttare anche quelle future, in quanto CELOS è e rimane un sistema compatibile e aperto a futuri sviluppi.

Anche solo questi vantaggi basterebbero a ridurre al minimo le difficoltà future. Ma non è tutto: con CONTROL APP di CELOS è possibile continuare ad utilizzare i programmi esistenti e il personale aziendale potrà continuare a lavorare con l’ambiente di programmazione e controllo a lui più familiare.

CELOS
CELOS PC version: The uniform CELOS user interface at the machine and in the office enables employees in shop floor and job scheduling to manage, document and visualise job order, process and machine data.


Macchina utensile 4.0 – Simbiosi di meccanica, elettronica e informatica

CELOS
The DMG MORI process chain is a prime example of a successful digital transformation and a practical link from the virtual to the real world. Its high level of customer benefit is substantiated among other things by the competence partnership between DECKEL MAHO Seebach GmbH and the Porsche LMP1 team, which won both the driver and the team title in last season’s World Endurance Championship

Nel quadro del progetto di cooperazione “Macchina utensile 4.0”, DMG MORI e Schaeffler Technologies hanno integrato su un modello di centro di fresatura/tornitura DMC 80 FD duoBLOCK complessivamente oltre 60 sensori aggiuntivi nei componenti nevralgici della macchina. Tali sensori misurano costantemente oscillazioni, forze e temperature durante il processo, i cui valori vengono raccolti, elaborati e salvati in un’unità di valutazione dedicata.

Ciò costituisce per l’utente un duplice vantaggio: da un lato, i parametri di processo vengono visualizzati in CELOS con l’ausilio del “Condition Analyzer”, consentendo così l’esecuzione di analisi di stato e prestazioni della macchina in tempo reale. Dall’altro, i dati rilevati vengono inviati ad una struttura cloud superiore ed analizzati sia per la singola macchina che per l’intero stabilimento sulla base di speciali algoritmi. Concretamente, partendo dai dati di stato rilevati ed applicando “modelli di comportamento” di base empirica, è possibile formulare delle previsioni affidabili su possibili guasti che possano, ad esempio, verificarsi al mandrino.

Dalla somma delle molteplici funzioni e funzionalità offerte risulta un sistema di preavviso intelligente, in grado di ottimizzare gli intervalli di manutenzione e service, prevenire i fermi macchina non pianificati e migliorare sensibilmente la disponibilità della macchina. La macchina utensile 4.0 è, pertanto, un eccellente esempio di come la simbiosi di meccanica, elettronica e tecnologia dell’informazione consenta di analizzare importanti dati, che si trasformano in un valore aggiunto in termini di qualità per il cliente.

Qualsiasi riserva da parte del cliente è infondata. Nel cloud vengono registrati solo i dati di stato dei singoli componenti in accordo con quanto richiesto dall’utente. Il trattamento sensibile di tali dati e soprattutto la garanzia della sicurezza dei dati presenti nella rete aziendale sono considerati un requisito fondamentale in linea generale per DMG MORI. Proprio per questo, la macchina utensile 4.0 viene sviluppata ed ottimizzata in stretta collaborazione tra DMG MORI e il cliente.

Catena di processo DMG MORI - Elemento fondamentale della strategia software

La catena di processo DMG MORI è l’esempio paradigmatico di una rivoluzione digitale di successo e di una concreta integrazione di mondo virtuale e mondo reale in produzione. Ne sono testimoni sia le numerose applicazioni impiegate con successo dai clienti, sia il partenariato d’eccellenza di DECKEL MAHO Seebach GmbH con il team LMP1 di Porsche. Il risultato di questa collaborazione, fondata sulla partnership premium fra DMG MORI e il Team Porsche, è stato il trionfo nella massima categoria del Campionato del mondo sport prototipi (WEC) dell’ultima stagione, dove ha vinto sia il titolo piloti che costruttori.
Il Porsche 919 CNC Motorsport Center di Seebach realizza, solo per citare qualche esempio del range di prodotto, complessi corpi per pompe in diversi materiali nonché elementi di fissaggio ad elevata complessità in lotti minimi. I necessari dati CAD vengono forniti direttamente dai progettisti della scuderia Porsche Motorsport, mentre gli esperti di asportazione truciolo di Seebach sono responsabili dell’intero processo produttivo fino alla realizzazione del pezzo finito: a partire dall’elaborazione dei dati CAD e programmazione CAM con SIEMENS NX CAM, alla simulazione 1:1 sulla DMG MORI Virtual Machine, fino alla lavorazione ad altissima precisione sulle nostre macchine high-tech.

La visualizzazione della catena di processo consente l’ottimizzazione preventiva dei processi di lavorazione e, di conseguenza, la loro perfetta pianificazione, nonché la prevenzione efficace di possibili collisioni e la riduzione dei tempi di attrezzaggio al minimo assoluto. La DMG MORI Virtual Machine riveste, in tal caso, la stessa importanza di un simulatore di gare per i piloti, poiché consente una simulazione 1:1 alle condizioni reali di lavorazione – inclusi la cinematica della macchina ed il controllo. Il risultato: la massima sicurezza e velocità nella realtà (di asportazione truciolo).

24 cicli tecnologici di DMG MORI - La potenza dei software nella programmazione d’officina

CELOS
Workshop-oriented programming is still of great importance, especially in single item production and the production of small and medium-sized quantities. 24 exclusive DMG MORI technology cycles enable 60 percent faster direct programming on the machine via a dialog. Outstanding examples here include various cycles for gear cutting or gearwheel production.

La programmazione a bordo macchina ricopre tutt’oggi un ruolo fondamentale soprattutto nella produzione di pezzi singoli o serie di piccole o medie dimensioni e conserverà tale ruolo ancora per molto tempo. Lo stato dell’arte è qui rappresentato dall’utilizzo di cicli di lavorazione, tanto che i cicli standard di tornitura, fresatura e foratura sono da tempo inclusi nelle prestazioni di tutti i moderni controlli numerici.

Superando tali standard, DMG MORI ha messo a frutto la sua ultradecennale esperienza applicativa e offre a oggi 24 cicli tecnologici esclusivi DMG MORI per i settori della tornitura e tornitura/fresatura nonché fresatura e fresatura/tornitura nel suo portafoglio. Grazie a questi cicli, l’operatore d’officina è in grado, mediante menù contestuali parametrizzati, di programmare direttamente in macchina, con modalità interattiva, lavorazioni anche complesse con un risparmio di tempo fino al 60 %.

Straordinari esempi applicativi sono rappresentati dai cicli per la lavorazione di piani a forma libera con interpolazione di 5 assi, nonché numerosi cicli di dentatura e produzione di ruote dentate. Altri cicli d’eccellenza sono il Machine Protection Control per la protezione della macchina, del pezzo e dell’utensile, il Toolkit 3D quickSET per il controllo e la correzione della precisione cinematica delle macchine a 4 e 5 assi oppure l’Application Tuning Cycle per una regolazione dei motori di avanzamento orientata al processo, premendo un solo tasto e a seconda del carico tavola.

Per DMG MORI, la persona continuerà ad essere al centro di ogni strategia futura, anche in vista del trend Smart Factory. Il produttore di macchine utensili considera, infatti, l’integrazione ottimale del potenziale umano nell’azienda come maggiore fattore di successo nell’implementazione di nuovi principi produttivi. E, viste le complesse operazioni richieste, questo vale soprattutto nella lavorazione con macchine utensili.

DMG MORI utilizza cookies per assicurarVi la migliore navigazione sul nostro sito web.  Navigando sul nostro sito web si accetta l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla protezione dei datiCondizioni generali di contrattoImprintDichiarazione di esclusione di responsabilità / Condizioni di utilizzo