Editoriali
Eventi
Tornitura
19.09.2017|EMO 2017 - Anteprima mondiale: CLX 550

Il completamento della serie CLX – ora anche FANUC

Il centro di tornitura universale CLX 550 di DMG MORI convince per la sua struttura stabile e robusta, per il potente mandrino con coppia di 630 Nm e per la molteplicità di opzioni hardware e software con uno spiccato orientamento al cliente. Oltre a Siemens, si propone FANUC serie I come ulteriore nuova alternativa di controllo 3D.

  • Potenza: Truciolatura pesante con coppia fino a 630 Nm sul mandrino principale
  • Flessibilità: Lavorazione completa su 6 lati di pezzi complessi con contromandrino e asse Y da 120 mm
  • Struttura: Caduta trucioli ottimizzata ed eccezionale stabilità, ideale per la truciolatura pesante nelle aree di confine
  • Zona lavoro: Area tornibile ø 480 mm x 1.225 mm, ø 80 mm di passaggio barra di serie (facoltativo: ø 102 mm)
  • Precisione: Guide lineari per la massima precisione e affidabilità nel lungo periodo, circolarità < 3 μm
  • Controlli CNC: Controllo Multi-Touch da 19“ con SIEMENS oppure (NOVITÀ) FANUC serie I CNC

CLX 550 di DMG MORI
Il modello CLX 550 offre un diametro di tornitura di 480 mm su una lunghezza di 1.225 mm e una superficie di installazione di appena 7,4 m2.

Nella categoria dei centri di tornitura universali di DMG MORI, la serie CLX rappresenta il segmento delle macchine universali a elevate prestazioni con numerose opzioni di scelta e dalla AMB 2016 definisce i nuovi standard del settore. La serie CLX si basa su un’offerta di soluzioni modulari per le più svariate applicazioni, fra cui l’industria automobilistica o la costruzione di macchine e impianti in generale. Oltre ai modelli CLX 350 e CLX 450, ad ampliare ora la gamma di questi efficienti centri di tornitura universali è il nuovo CLX 550. Con un diametro di tornitura di 480 mm su una lunghezza di 1.225, offre agli utenti un’ampia zona lavoro con una superficie di installazione compatta (7,4 m2). Inoltre, concepito con una struttura innovativa, il robusto basamento in ghisa è sinonimo di stabilità, buona resistenza alle vibrazioni e una caduta trucioli ottimizzata. Infine, i potenti mandrini DMG MORI e una torretta VDI40 con dodici stazioni garantiscono un’elevata produttività. A completare l’offerta degli eccezionali modelli CLX 550 un portafoglio esaustivo di tecnologie, soluzioni DMG MORI software e applicazioni.

Un basamento macchina robusto, le grandi viti a ricircolo di sfere e un cuscinetto mandrino tanto stabile quanto preciso fanno del CLX 550 un “tuttofare” flessibile del portafoglio dei centri di tornitura universali, ideale persino per la truciolatura pesante con coppia fino a 630 Nm. Non è tutto: un contromandrino da 280 Nm consente di realizzare anche i pezzi più complessi con una lavorazione completa su 6 lati. Il nuovo e al momento più grande modello della serie CLX permette così di effettuare lavorazioni da barra con diametro fino a 80 mm (in opzione ø 102 mm) e risultati altamente precisi (rotondità: < 3 μm). Il CLX 550 è dotato di serie di una torretta VDI40 con dodici stazioni utensili e sei attacchi Blocktool.

Grazie alle molteplici opzioni disponibili, gli allestimenti e le attrezzature del modello CLX 550 rispondono perfettamente a qualunque esigenza applicativa. Ad esempio, oltre a un passaggio barra più ampio e al mandrino inferiore, è possibile richiedere le torrette VDI30 o VDI50 anche come contropunta e lunetta. Entrambe sono ordinabili come unità alternative azionabili dal CNC. In questo modo, il CLX 550 si addice anche alla produzione di alberi a gomito. All’insegna della qualità della lavorazione, DMG MORI mette a disposizione numerose opzioni di allestimento, come i sistemi di misura corsa diretti e la misurazione pezzi integrata. Nel complesso i clienti possono scegliere fra più di 100 opzioni hardware e software e richiedere una configurazione personalizzata del loro CLX.

Assoluta novità per i CLX è la strategia di controllo 3D: Il connubio di serie fra pannello di comando multi-touch DMG MORI SLIMline da 19” e SIEMENS 840D solutionline e Operate 4.7 garantisce un elevato comfort operativo e processi di lavorazione affidabili. Inoltre, per tutte le macchine CLX è ora disponibile su richiesta il CNC serie I di FANUC. Tutte le macchine con FANUC sono prodotte nello stabilimento tradizionale GRAZIANO di Tortona, Italia.

Il Dott. Michael Budt, CSO responsabile degli stabilimenti DMG MORI in Polonia e in Russia, commenta: “La decisione di produrre i CLX sia nello stabilimento polacco che in Italia ci permette di far fronte all’enorme domanda e di avvicinarci al nostro obiettivo di vendere fino a 3.000 macchine CLX/CMX in tutto il mondo.”

A completare la molteplicità di controlli 3D sono i cicli tecnologici DMG MORI, come l’Easy Tool Monitoring, che permettono di incrementare ulteriormente l’efficienza produttiva e, di conseguenza, i vantaggi per il cliente. Nello specifico, il ciclo Easy Tool Monitoring previene possibili danni grazie all’arresto sistematico del mandrino e dell’asse in caso di rottura della punta o di sovraccarico dell’utensile.

Contattate il nostro personale addetto alla stampa specializzata per tutte le informazioni riguardanti la DMG MORI.

DMG MORI utilizza cookies per assicurarVi la migliore navigazione sul nostro sito web.  Navigando sul nostro sito web si accetta l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla protezione dei dati.

Condizioni generali di contratto    Imprint    Dichiarazione di esclusione di responsabilità / Condizioni di utilizzo